lessphp fatal error: load error: failed to find /home/dottorgroup/public_html/wp-content/themes/theme58640/bootstrap/less/bootstrap.lesslessphp fatal error: load error: failed to find /home/dottorgroup/public_html/wp-content/themes/theme58640/style.less Palazzo Grassi

Tipologia di intervento. Nuovo allestimento e manutenzione.

Durata dell’intervento. I lavori, iniziati a ritmo serrato nell'ottobre 2005, si sono conclusi in tempi record il 30 marzo 2006. Nel mese successivo è stata inaugurata la mostra dei capolavori della collezione di François Pinault dal titolo Where Are We Going.

Committenza. Palazzo Grassi S.p.A.

Progettista. Studio di architettura Tadao Ando Architect & Associates di Osaka (Giappone)

General contractor. Dottor Group.

Obiettivi. Rispetto assoluto delle strutture originali.

Sfida contro il tempo 

Un nuovo proprietario, che decide di rivisitare gli spazi espositivi del rinomato Palazzo Grassi a Venezia in tempi brevissimi, per riaprirlo subito al pubblico allestendo una nuova mostra.
E un progetto altrettanto prestigioso, affidato al celebre studio di architettura Tadao Ando Architect & Associates di Osaka. Alla Dottor Group, nel ruolo di general contractor, è spettato il compito di gestire una serie di complessi interventi, diretti e coordinati dagli ingegneri Eugenio Tranquilli e Giandomenico e Luigi Cocco e dall’architetto Adriano Lagrecacolonna. Ogni attività è stata attentamente e dettagliatamente pianificata e realizzata nel rispetto delle scadenze, senza trascurare il controllo dei costi. 

Location  Palazzo Grassi, Venezia.

Storia della fabbrica. La celebre dimora veneziana, che si affaccia sul Canal Grande, venne fatta edificare dai Grassi, famiglia di mercanti che intendeva ostentare la propria ricchezza e celebrare il proprio ingresso tra le file del Patriziato veneziano.
I lavori di costruzione del palazzo iniziarono nel 1745 su progetto di Giorgio Massari e terminarono nel 1772. Più volte rimaneggiato e ampliato nel corso degli anni, l’edificio vide numerosi passaggi di proprietà. Nel 1908 venne acquistato da Giovanni Stucky che tentò di ripristinare parte dell’originaria decorazione settecentesca. Nel 1949 fu ulteriormente trasformato per diventare sede dei maggiori eventi espositivi sia veneziani che internazionali.
Oggi proprietario dello storico palazzo è François Pinault. 

Intervento architettonico e artistico. L'intervento effettuato non ha comportato alcuna modifica strutturale del complesso edilizio, bensì una rivisitazione coerente e unitaria del concetto di spazio espositivo limitata all'intervento sulle preesistenti contropareti in gesso armato, sull'illuminazione degli ambienti e sugli arredi (delle biglietterie di ingresso, del guardaroba, della libreria e della caffetteria).

Al primo piano nobile, nelle stanze prospicienti il Canal Grande sono state ripristinate le decorazioni. È stato portato a termine il rifacimento delle finiture superficiali di pareti e soffitti con intonaco a marmorino bianco per i locali aperti al pubblico. 

GALLERY